Associazione Letteraria - News

Mercoledì, 15 Novembre 2017 19:22
L’Associazione Letteraria Mariano Romiti, con sede a Viterbo, ha indetto per l’anno 2017-18 la settima edizione del Premio di Letteratura Gialla-Noir-Spy Story “Mariano Romiti”. Un iniziativa culturale che si propone di affermare l’aspetto umano e sociale dell’operatore di giustizia attraverso lo strumento della letteratura di genere, che da sempre riserva al personaggio dell’investigatore un ruolo da protagonista nelle intricate trame dei romanzi. Veri poliziotti, magistrati e avvocati i quali, attraverso un doppio meccanismo di valutazione, si assumono l’onere, ma soprattutto il piacere, di giudicare attraverso la lettura le capacità dei loro alter ego su carta stampata valutando l’efficacia della trama e la scorrevolezza del testo.Il concorso, la cui partecipazione è completamente gratuita e aperta anche a coloro che abbiano ricevuto altri premi per l’opera con cui intendono concorrere, è riservato a romanzi in formato cartaceo di genere poliziesco, giallo, noir, spy story scritti in lingua italiana, editi dall’1 gennaio 2017 al 28 febbraio 2018 con termine ultimo di partecipazione fissato al 1 marzo 2018. I premi, puramente simbolici, costituiti da una targa e da un oggetto di artigianato artistico viterbese, saranno assegnati ai tre migliori romanzi di genere poliziesco, giallo, noir, spy-story scritti in lingua italiana. Al premio, negli ultimi anni, si sono aggiunte altre due sezioni: Premio Romiti Scrittori Emergenti (quinta edizione) e Premio Romiti Opera Prima (terza edizione). Una commissione interna all’Associazione Mariano Romiti, selezionerà, insindacabilmente, tutte le opere partecipanti assegnandole alle rispettive categorie ciascuna delle quali sarà oggetto di valutazione da parte di una propria giuria. Il bando completo del concorso con l’indicazione del regolamento e delle modalità di partecipazione, nonché i moduli di partecipazione sono consultabili e scaricabili da QUI.
Domenica, 26 Giugno 2016 19:21
La grande festa che si terrà nel mese di luglio dal 20 al 24 luglio 2016 in alcune delle più belle piazze della nostra città. Oltre cinquanta ospiti tra giallisti e scrittori di fama nazionale, spettacoli teatrali, concerti, mostre, eventi dedicati a legalità, criminalità, giallo e noir, premi, workshop.Questo e molto altro alla prima edizione di Ombre Festival, l'evento che, come suggerisce il nome, ruota intorno a tutto ciò che è ombra e vuole metterlo in luce: l'appuntamento è a Viterbo dal 20 al 24 luglio. La Cerimonia di Premiazione del vincitore della V^ edizione del Premio nazionale di letteratura gialla, noir, spy-story "Mariano Romiti", della prima edizione del Premio Romiti Junior, riservato agli studenti degli istituti scolastici superiori si svolgerà nell'ambito di OMBRE _festival.
Lunedì, 09 Maggio 2016 18:41
L'Associazione Mariano Romiti comunica che nell'ambito del concorso letterario "Premio Romiti junior", destinato agli studenti delle scuole superiori della Provincia di Viterbo , il prossimo venerdì 13 maggio , alle ore 10,30 , presso il complesso ICULT di Viterbo, Valle Faul , si terrà la cerimonia di  consegna degli attestati di partecipazione a tutti gli studenti che hanno partecipato al concorso e ai dirigenti scolastici dei rispettivi istituti. L'evento è stato organizzato da questa Asociazione con l'intento di ringraziare tutti i protagonisti del progetto , in attesa di conoscere i quindici racconti finalisti tra i quali verrà decretato il vincitore del Premio.Sarà presente anche una rappresentanza di studenti della scuola media "Tecchi" di Viterbo che presenterà un lavoro eseguito per rendere omaggio all'iniziativa. Interverranno il Questore ed il Sindaco di Viterbo, gli assessori alla Cultura e alle Politiche Giovanili dell'Amministrazione Comunale e il Presidente della Fondazione Carivit che ha finanziato il progetto. Si ringrazia anticipatamente per la consueta attenzione che si vorrà dedicare all'iniziativa. Associazione Mariano Romiti - Ufficio Stampa  
Premio Romiti - News

Sabato, 18 Novembre 2017 09:10
L’Associazione Letteraria Mariano Romiti, con sede a Viterbo, ha indetto per l’anno 2017-18 la settima edizione del Premio di Letteratura Gialla-Noir-Spy Story “Mariano Romiti”. Un iniziativa culturale che si propone di affermare l’aspetto umano e sociale dell’operatore di giustizia attraverso lo strumento della letteratura di genere, che da sempre riserva al personaggio dell’investigatore un ruolo da protagonista nelle intricate trame dei romanzi. Veri poliziotti, magistrati e avvocati i quali, attraverso un doppio meccanismo di valutazione, si assumono l’onere, ma soprattutto il piacere, di giudicare attraverso la lettura le capacità dei loro alter ego su carta stampata valutando l’efficacia della trama e la scorrevolezza del testo.Il concorso, la cui partecipazione è completamente gratuita e aperta anche a coloro che abbiano ricevuto altri premi per l’opera con cui intendono concorrere, è riservato a romanzi in formato cartaceo di genere poliziesco, giallo, noir, spy story scritti in lingua italiana, editi dall’1 gennaio 2017 al 28 febbraio 2018 con termine ultimo di partecipazione fissato al 1 marzo 2018. I premi, puramente simbolici, costituiti da una targa e da un oggetto di artigianato artistico viterbese, saranno assegnati ai tre migliori romanzi di genere poliziesco, giallo, noir, spy-story scritti in lingua italiana. Al premio, negli ultimi anni, si sono aggiunte altre due sezioni: Premio Romiti Scrittori Emergenti (quinta edizione) e Premio Romiti Opera Prima (terza edizione). Una commissione interna all’Associazione Mariano Romiti, selezionerà, insindacabilmente, tutte le opere partecipanti assegnandole alle rispettive categorie ciascuna delle quali sarà oggetto di valutazione da parte di una propria giuria. Il bando completo del concorso con l’indicazione del regolamento e delle modalità di partecipazione, nonché i moduli di partecipazione sono consultabili e scaricabili da QUI.
Mercoledì, 19 Aprile 2017 19:07
Giorgia Lepore, Giovanni Ricciardi e Rosa Teruzzi sono gli autori finalisti della sesta edizione del Premio Letterario Mariano Romiti 2017, un appuntamento ormai consolidato per la città di Viterbo e non solo. La terna è stata consegnata alla giuria composta da magistrati, avvocati penalisti, rappresentanti di Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria e Polizia Locale di Viterbo che il giorno della premiazione – nel mese di luglio 2017 all’interno di Ombre Festival – voteranno in diretta il vincitore del premio.Nell’albo d’oro del Premio Romiti figurano nomi importanti del giallo italiano: nel 2012 ha vinto Maurizio De Giovanni con “Per mano mia” (finalisti Paolo Roversi, Loriano Macchiavelli e Francesco Guccini), nel 2013 Roberto Riccardi con “Undercover. Niente è come sembra” (finalisti Maurizio De Giovanni e Maurizio Blini), nel 2014 Giuliano Pasini con “Io sono lo straniero” (finalisti Claudio Paglieri e Roberta De Falco), nel 2015 Stefano Tura con “Tu sei il prossimo” (finalisti Antonio Fusco e Valerio Varesi) e nel 2016 Antonio Fusco con “La pietà dell’acqua” (finalisti Paolo Roversi e Piergiorgio Pulixi). Giorgia Lepore, finalista 2017 con “Angelo che sei il mio custode“, vive a Martina Franca. Archeologa, assegnista di ricerca di archeologia e storia dell’arte paleocristiana e altomedievale all’Università di Bari, insegna storia dell’arte nelle scuole superiori e storia dell’arte medievale presso la facoltà di beni culturali a Taranto. Con “L’abitudine al sangue” (Fazi, 2009) è stata finalista al Premio Acqui Storia. Le Edizioni E/O hanno pubblicato “I figli sono pezzi di cuore“. Giovanni Ricciardi, finalista con “Gli occhi di Borges”, è professore di greco e latino in un liceo di Roma. Il suo personaggio, il commissario Ottavio Ponzetti, è protagonista di una fortunata serie di romanzi tra cui “I gatti lo sapranno“, vincitore del premio Belgioioso Giallo 2008, “Il silenzio degli occhi“, finalista al premio Fenice Europa 2012 e “Il dono delle lacrime“, candidato al premio Scerbanenco 2014. L’ultimo episodio della serie è “La canzone del sangue” del 2015. Rosa Teruzzi, finalista con “La sposa scomparsa”, vive e lavora a Milano. Ha pubblicato diversi racconti e tre romanzi. Esperta di cronaca nera, è caporedattrice della trasmissione televisiva “Quarto Grado” (Rete 4). Per scrivere si ritira sul lago di Como, in un vecchio casello ferroviario dove colleziona libri gialli. L’Associazione Mariano Romiti ringrazia per la giuria il procuratore capo di Viterbo Paolo Auriemma, il questore di Viterbo Lorenzo Suraci, il colonnello Giuseppe Palma comandante provinciale Carabinieri di Viterbo, il colonnello Giosuè Colella comandante provinciale Guardia di Finanza di Viterbo, il direttore della Casa Circondariale di Viterbo Teresa Mascolo, il commissario capo Daniele Bologna comandante della Polizia Penitenziaria di Viterbo, il dirigente della Polizia Locale di Viterbo Mara Ciambella, gli avvocati penalisti Paolo Casini, Marina Bernini, Elisa Fornaro, Pietro Porri, Massimo Pistilli, Alessandra Zena e Andrea Gasparri. Mariano Sabatini, invece, è il vincitore del Premio Romiti Opera Prima, vinto nell’ultima edizione dal mago Antonio Casanova. Mariano Sabatini è nato a Roma nel 1971, è giornalista e scrittore. Ha lavorato per quotidiani, periodici e web. È stato autore per TMC e per la Rai (“Tappeto volante“, “Parola mia“, “Uno Mattina“), poi temuto critico televisivo. Ha condotto rubriche su radio nazionali e locali. Si aggiudica il Premio Romiti Opera Prima con il romanzo “L’inganno dell’ippocastano” edito da Salani. Per conoscere il vincitore del Premio Romiti Sezione Emergenti, invece, bisognerà aspettare la prossima edizione di Ombre Festival.
Domenica, 03 Luglio 2016 09:47
Si terrà sabato 23 luglio a Viterbo, nell'ambito di Ombre Festival, l'atto finale del Premio nazionale di letteratura gialla, noir e spy story 'Mariano Romiti', giunto alla quinta edizione, affiancato dal primo Premio provinciale 'Romiti Junior', dedicato alle stesse tematiche. I main sponsor delle due iniziative sono rispettivamente Enerpetroli e Fondazione Carivit. La cerimonia inizierà alle ore 21.30 nell'Arena Borges, in piazza del Plebiscito. I finalisti del Premio Mariano Romiti 2016 sono Antonio Fusco con 'La pietà dell'acqua' (Giunti), Piergiorgio Pulixi con 'Il canto degli innocenti' (Edizioni e/o) e Paolo Roversi con 'Solo il tempo di morire' (Marsilio). Saranno presenti il mago Antonio Casanova, noto illusionista, personaggio televisivo e ora anche scrittore, vincitore del riconoscimento per l'opera prima del Premio Romiti con il thriller 'Ventuno' (Sperling & Kupfer), e Paolo Fiorelli, vincitore della terza edizione del Premio Romiti sezione Emergenti con 'Pessima mossa, maestro Petrosi' (Sperling & Kupfer). Il Premio Romiti Junior è invece riservato a giovanissimi autori degli istituti scolastici superiori di Viterbo e provincia. Questi i finalisti: Giulia Melchiorri con 'La fanciulla del lago', Jacopo Landucci con 'La mano', Stefano Simone con 'Lo sguardo dell’assassino', Janeth Fiocchetti con 'Lucida follia' del Liceo Ginnasio e Linguistico Mariano Buratti (Viterbo); Marina Gori con 'Nastri blu oceano' del Liceo Artistico Istituto Francesco Orioli (Viterbo); Federico Ragno con 'Non fidarti' dell'Istituto Tecnico Francesco Orioli (Viterbo); Giordana Feroce con 'Non le restarono che gli occhi', Anna Kotelevych con 'Ogni volto una storia', Sara Iovenitti con 'Pezzi di vetro', Alice Fiorentini con 'Treblinka' del Liceo Scientifico Paolo Ruffini (Viterbo); Sara Delmirani con 'Ritorno al passato' del Liceo Scientifico Carlo Alberto Dalla Chiesa (Montefiascone); Martina Rapiti con 'Sai dirmi di che colore è il sangue' dell'Istituto Giuseppe Colasanti (Civita Castellana), Luca Bianchi con 'Social killer' dell'Istituto Tecnico Leonardo da Vinci (Viterbo); Valentina Conticchio con 'Storia di una morte narrata' dell'Istituto Magistrale Santa Rosa (Viterbo).

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy.